lunedì 17 febbraio 2014

Libro: "Il caso Jane Eyre" di Jasper Fforde


Titolo: Il caso Jane Eyre 
Titolo originale: The Eyre Affair
Autore: Jasper Fforde 
Traduttori: Emiliano Bussolo, Daniele A. Gewirz
Pubblicazione prima edizione italiana: Marcos y Marcos collana Gli Alianti, 2006 pagine 382

Bellissima scoperta, per altro casuale, questo libro!
Un insieme di fantascienza, giallo e fantasy, accompagnato da humor inglese, Il caso Jane Eyre è la prima avventura della DLett (Detective Letteraria) Thursday Next.
Jasper Forde ha immaginato un mondo alternativo al nostro in cui il tempo è piuttosto elastico, la letteratura e i libri hanno valore immenso e sono parte integrante della vita quotidiana e la guerra purtroppo ha una presenza pesante...
Il personaggio principale, Thursday, è davvero divertente e convincente: una donna piena di risorse e di spirito d'iniziativa, una veterana passata alla sezione delle OPS (Divisione Operazioni Speciali) relativa alle indagini letterarie...
In un'Inghilterra ridisegnata, ma pur sempre essa stessa, la detective è impegnata a salvare persone e libri, e a sistemare la sua vita affettiva.
Un romanzo frizzante, divertente, affatto banale, che appassionerà sicuramente gli amanti dei libri classici e della lettura a tutto tondo! ^_^ 
Qui, signori, si viaggia nei libri!!!
Lo stile è scorrevole e interessante: la narrazione, molto coinvolgente, è in prima persona, infatti è la stessa Thursday a raccontare le sue avventure straordinarie, tenendoci col fiato sospeso. 
Aiutano parecchio, alla comprensione dell'universo ffordiano, le citazioni - assolutamente inventate - che ce lo rendono credibile.




Alcune osservazioni:

1. questo romanzo è stato definito di genere "ucronico": per chi ci crede, è così ^_^
Io, che aborro 'ste catalogazioni, che reputo inutili e persino perniciose, lo definisco un melting pot di generi letterari!

2. molti si sono lamentati del titolo scelto, che si incentra sul personaggio di Jane Eyre... Mi chiedo quale libro alternativo abbiano letto in realtà o_O
Onde evitare spoiler, dico solo che quel personaggio è la chiave per interpretare tutto quel che riguarda la protagonista, storia d'amore compresa. Un po' di arguzia mista ad attenzione non fa mai male!

3. alcune descrizioni (il dirigibile su tutte) mi hanno fatto venire in mente lo steampunk (vedi questione del multi-genere).


Giudizio finale: ottimo acquisto



Glò

2 commenti:

  1. Anch'io sto leggendo un libro che potrebbe essere definito ucronico: La bussola d'oro. In realtà è più fantasy che altro, ma è ambientato in un'Europa attuale ma diversa.

    RispondiElimina
  2. Ho la trilogia da leggere! XD A me piace intervallare le letture, passare da classici a contemporanei, da romanzo storico a fantasy o quel che è!
    Prima o poi riparleremo di Pullman! ^_^
    Ciao Marco e grazie!

    RispondiElimina