mercoledì 19 febbraio 2014

Film: "Riddick" di David Twohy




"Ho visto il trailer tempo fa di un film che mi è sembrato bello, un fantascienza-horror ma non ricordo il titolo" e fu così che anni fa, io e 3 miei amici ci mettemmo a cercare quel film in un negozio di videonoleggio... " Pitch Black, può essere questo?" domandai all'amico, lo avevamo trovato.
Con quel film conobbi Vin Diesel ed era pure un bel film: un gruppo di persone, Riddick compreso, si ritrovano in un pianeta in cui una eclisse solare, che si verifica ogni 22 anni e che dura vari mesi, permette a delle creature aliene di uscire allo scoperto e cibarsi di ogni essere vivente; tali creature son pertanto infastidite dalla luce e si muovono nel buio attraverso una specie di sonar.
Due gli aspetti particolari che resero famoso film: il protagonista è un antieroe e vede al buio.
Questo Riddick vorrebbe riprendere le tematiche di quel film ma non ci riesce;  l'inizio è carino, in cui il protagonista deve lottare contro la fauna del pianeta in cui si ritrova, armato solo di pietre e ossa di animali. Poi diventa tutto lento, scontato e pure con un macroscopico errore nella trama: Riddick per fuggire dal pianeta lancia un messaggio attraverso un radiofaro (che poi distruggerà), arrivano 2 navi di mercenari per catturarlo (vale di più da morto), lui per garantirsi la fuga nasconde in un posto lontano e abbastanza sottoterra 2 batterie di alimentazione delle navi; da ciò se ne deduce che i mercenari non lo possono uccidere o non lasceranno più il pianeta e non possono nemmeno usare una sola nave perché le batterie delle 2 navi non sono compatibili (come spiegato nel film); ebbene, una volta catturato decidono di giustiziarlo lo stesso.
In film di questo tipo la trama è secondaria, mi aspetto tanta azione e ottimi effetti speciali, ma su un errore grossolano del genere non posso sorvolare, se poi ci mettiamo pure che di azione non ce ne è tanta, soprattutto nella seconda parte, momento in cui dovrebbe essere maggiore e gli effetti speciali son belli solo nelle scene diurne, perché in quelle notturne si vede sin troppo bene che è tutto finto e stanno girando in un set cinematografico, sommando tutto, il film è una delusione.
E stavo dimenticando altro aspetto negativo: in Pitch Black l'aspetto horror, o comunque la tensione, era data dal buio, qui invece non si sa da cosa sarebbe dovuta scaturire.
Peccato.
Voto 3,5


Michele

Nessun commento:

Posta un commento