mercoledì 2 aprile 2014

Film: "L'evocazione - The Conjuring" di James Wan




Wan è il regista del primo Saw (e produttore dei successivi) e di Insidious, film che ho apprezzato molto, pertanto non vedevo l'ora di vedere L'evocazione, soprattutto dopo aver letto le varie recensioni che lo definivano il miglior horror degli ultimi tempi, un horror che mette veramente paura.
Cosa aspettarsi da un film che ha titolo "L'evocazione"? L'evocazione, voluta o per errore, di un demone, di uno spirito maligno e in tal senso il film parte bene, veniamo subito informati che i demoni non si impossessano degli oggetti ma delle persone e per raggiungere tale scopo ricorrono alla menzogna, alla dissimulazione.
La famiglia Perron, vittima di una infestazione, chiama i Warren, marito e moglie (lei chiaroveggente) esperti del paranormale, i quali li informano che le manifestazioni a cui ha assistito la famiglia son tipiche manifestazione demoniache... ecco il demone!.
Poco dopo si viene a sapere che l'infestazione è dovuta allo spirito di una strega, ma allora non è un demone, è il fantasma di una persona, malvagia ma pur sempre persona. Ma da quando i fantasmi possono possedere le persone ? O_o
Vabbè, proseguiamo con la visione del film; tale strega è talmente potente da muovere gli oggetti, da scagliarli contro le persone per ucciderle, addirittura riesce ad usare un fucile, ma non solo, scaraventa le persone contro le pareti di casa come fossero carte da gioco, ma non solo, tramite la medaglietta (con la foto della figlia dei Warren) persa dalla signora Warren riesce a manifestarsi nella casa dei Warren per uccidere la loro figlia e infine si impossessa del corpo (ripeto, da quando i fantasmi possono impossessarsi delle persone?) della signora Perron per uccidere le sue figlie. Chiamare un prete per l'esorcismo è tardi, portare la signora Perron da un prete è impossibile, allora ci pensa il signor Warren, ma inutilmente e quando la strega sta per uccidere una delle bambine, il signor Warren la chiama per nome, lei si ferma come sorpresa e il marito della Perron inizia a gridare frasi "amore sei più forte delle strega, non lasciarti sconfiggere..." e la strega viene sconfitta tramite la forza di volontà della signora Perron =_=
Cioè, non è stata esorcizzata, male che fosse sarebbe uscita dal corpo della signora Perron rimanendo ad infestare la casa e invece è scomparsa senza nemmeno fare puff.
Il film inizia avvisando che si tratta di eventi reali ma per favore -.-', è un miscuglio di generi mal riuscito, una poltiglia noiosa, ci son 3-4 momenti che di "spavento" ma per il resto, pur essendo il ritmo del film abbastanza sostenuto, non mette paura e la tensione che dovrebbe essere costante è a tratti per circa metà film, poi scema del tutto.
E questo è il più bel horror degli ultimi anni? E' uno dei più spaventosi film degli ultimi tempi? Ma la gente si è rimbambita ?
Voto: 3


Michele

3 commenti:

  1. No ma questo "capolavoro" è davvero imperdibile!!!

    LOL!!! ^_^

    RispondiElimina
  2. Ciao! Innanzi tutto complimenti per il blog, ben strutturato ed utile per i lettori. Poi vorrei dire la mia sul film, sono un'appassionata di horror, ne ho visti tantissimi e purtroppo nell'ultimo decennio il genere sta scadendo nello splutter e nella banalità. È vero in questo film alcune soluzioni sono incoerenti, soprattutto verso il finale, infatti lo spettatore si sente confuso, ma (c'è un ma), da appassionata del genere non posso lasciare che questo film venga declassato così! XD la fotografia, gli spostamenti di camera, la tipologia di riprese sono davvero buone, idem l'interpretazione del protagonista presente anche in Insidious, che a mio parere è il miglior horror degli ultimi anni. Bravissima anche la "demonologa". Numerosi i colpi di scena! A mio avviso mette paura, ma non ha una logica davvero salda nella sceneggiatura. Dovete considerare che è uno dei migliori perché negli ultimi anni l'horror è decaduto.
    Un saluto :-)

    RispondiElimina
  3. Innanzitutto grazie per i complimenti :)
    "la fotografia, gli spostamenti di camera, la tipologia di riprese sono davvero buone" concordo pienamente con te, come concordo sul fatto della decadenza dell'horror e che questo film è superiore a tanti altri dello stesso genere, però per me la coerenza è fondamentale, mancando quella ogni film mi va a perdere tanti punti. Come scritto nel post, paura non me ne ha messa, solo qualche momento di tensione (la bambola ad inizio film mi ha inquietato abbastanza XD), forse perché "Wan è il regista del primo Saw (e produttore dei successivi) e di Insidious, film che ho apprezzato molto" con queste premesse mi aspettavo, sicuramente, più del dovuto, motivo per cui anche le scene girate abbastanza bene mi son sembrate banali e noiose e sempre per le alte aspettative che avevo, la delusione è stata maggiore, contribuendo a metter quel voto così basso (la sufficienza non l'avrebbe comunque raggiunta :D).
    Ti ringrazio ancora per i complimenti e per aver detto la tua e chissà che non ti si rilegga :)

    RispondiElimina