lunedì 13 ottobre 2014

Fumetto: Dylan Dog n. 336 - Brucia, strega... brucia!



mmm... mmm...

La storia parte benino e si impantana subito.
Personaggi totalmente anonimi, suspense nulla, azione assente, causa-effetto incoerente, non c'è nemmeno il gusto di far supposizioni poiché si viene guidati passo passo verso una conclusione... ridicola. 



Michele

9 commenti:

  1. Mi spiace per questa critica negativa..
    Io non sono mai stata una fanatica di questo fumetto ma il mio compagno lo adorava!
    Un abbraccio serale Michele!

    RispondiElimina
  2. Una storia totalmente "fallata" ogni tanto ci sta e soprattutto, il prossimo fumetto mi sembrerà sicuramente bello :D.

    RispondiElimina
  3. Non mi sorprende. A me le storie della Bonelli hanno sempre fatto... ehm, ci siamo capiti.

    RispondiElimina
  4. Ah! Sacrilego!
    Brucia, Ivano... brucia!

    (mi sa che devo andare a dormire XD)

    RispondiElimina
  5. La pensiamo allo stesso modo!!
    Dunque, era partita alla grande perché BAM! mi ritrovo il redazionale su Twin Peaks.
    Poi? La storia non è malaccio... la conclusione alla Harry Potter se la potevano risparmiare.
    Mi aspettavo di più e di meglio, innanzitutto qualcosa di più rurale.
    Non è stato un degno finale del ciclo normale di Dyd.

    Moz-

    RispondiElimina
  6. Ahahah! Lo so di essere a rischio rogo, Michele! Ma come si dice, de gustibus...

    RispondiElimina
  7. @MikiMoz: a questo punto i prossimi albi dovranno fare faville o la vedo molto brutta per l'Indagatore del'incubo.

    @Ivano Landi: della Bonelli leggo solo Dylan, provai Nathan Never ma mi annoiavo.

    RispondiElimina
  8. Michele, sarà introdotto un nuovo nemico che sulla carta pare interessante, vedremo.

    Moz-

    RispondiElimina