martedì 11 novembre 2014

Fumetto: Dylan Dog Color Fest n. 13




Partiamo subito con la prima storia Il sogno del Minotauro: non l'ho capita >_<.
Suggestiva l'atmosfera creata dagli autori, intrigante l'idea che sta alla base del racconto, che in generale comunque si comprende, ma a lettura terminata sono rimasto così  (forse un giorno riuscirò a mettere le immagini come si deve).
La seconda, Attenti al goblin!, è una storia semplice, ma dopo quella sul Minotauro ci voleva un racconto facile da capire :D, ma purtroppo, pure troppo facile, abbastanza scontata e la mancanza dello splatter si fa sentire, anche se, tutto sommato, risulta essere carina.
La terza storia, Gargoyle, mi ha sorpreso, è semplice ma piacevole e divertente, e a tratti ricorda le storie dei libretti che uscivano in allegato con gli Speciali.
Infine, Prigioniero, storia di una banalità disarmante, prevedibile che più non si può, e il finale, anch'esso scontatissimo, riesce però in 4 tavole a mettere quasi a disagio il lettore, facendo così rivalutare la storia, da pessima a migliore dell'albo.


Michele

7 commenti:

  1. Risposte
    1. Il caso, o meglio i miei gusti :D, han fatto sì che l'albo sia partito con una storia brutta per migliorare di racconto in racconto.

      Elimina
  2. Io di Dylan Dog lessi solo alcune store fra cui una consigliata da un amico - Johnny Freak - che ho trovato STUPENDA.
    Ma ogni volta che ho l'occasione non mi dispiace affatto leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai i complimenti al tuo amico che ti ha consigliato, come hai constatato, assai bene.
      Se riesci, leggiti le storie dei primi albi giganti e, straconsigliato, la storia dello Speciale n.5 "La casa degli uomini perduti".

      Elimina
  3. Michele, io di Dylan Dog ho tutti i numeri, dall'uno al cento.
    Poi ho smesso di leggerli e collezionarli; però ho continuato con altre serie di Bonelli. E con il color fest di Dylan.
    Ultimamente quest'ultimo mi piace sempre meno. Storie via via meno convincenti, e mi sembra da quello che leggo qui che pure quest'ultimo non sia granchè. Stiamo arrivando allo stallo? Lo compro o non lo compro?
    Tornando alle serie Bonelli, la mia preferita da oltre dieci anni a questa parte è Dampyr. Possiedo tutti i numeri e non mi stanca mai.
    Sia i disegnatori che gli autori restano innovativi e bravissimi. Boselli e Colombo. Per dire.

    E tra gli ultimi "Saguaro". Ultimi beh, da due anni è un appuntamento fisso.
    Personaggio affascinante. Ottimo autore Bruno Enna.
    Passione smodata eh?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per Dylan Dog, mi manca da leggere lo Speciale e poi passerò agli albi del nuovo corso e chissà se con essi non ti torni la voglia di riprendere la serie.
      Dampyr più volte ho avuto la tentazione di comprarlo ma poi ho sempre desistito e non so il perché :D.
      Saguaro non lo conosco e sono andato a curiosare, ma è una serie con una storia ? Nel senso non come Dylan Dog in cui ogni albo e a sè
      "Passione smodata eh?" chiama la Bonelli, sia mai che ti dia un premio :D

      Elimina
    2. Passerò' da Bonelli per farmi dare una bella mostrina colorata :-)

      Elimina