giovedì 13 novembre 2014

Glò thinking - Catene letterarie social, lettori "forti" e le mie letture preferite

Ispirata dalle chiacchiere di Ferruccio nel suo blog Otium mi sono ricordata di aver partecipato, qualche mese fa, alla catena "i dieci libri preferiti" apparsa su FB. E mi son fatta belle risate :D
Non ricordavo esattamente quali titoli mi avessero ispirata nel redarre l'elenco, l'agosto scorso, ma... nessun titolo rientra nella lista dei libri più citati sul social network :P 

Non che avessi molti dubbi del resto: sono una lettrice esigente ormai, visto che ufficialmente colloco l'inizio della mia carriera intorno agli otto anni (e son passate "delle" decadi da allora :P).

Riporto lo stato così come lo avevo pubblicato sulla mia bacheca FB ad agosto scorso:

Ecco "alcuni dieci" libri tra i miei preferiti ^_^
  • La montagna incantata di T. Mann
  • L'uccello che girava le viti del mondo di Haruki Murakami
  • Grande Sertão di J. Guimarães Rosa
  • Le onde di Virginia Woolf
  • A sangue freddo di Truman Capote
  • Questa è l'acqua di David Foster Wallace
  • Invisible monsters di C. Palahniuk
  • Lo scrittore fantasma di Philip Roth
  • Isola con fantasmi di John Banville
  • Il dolore di M. Duras

L'ordine nel quale ho presentato i titoli è assolutamente casuale, la scelta come già detto è agostana (quindi l'influsso meteorologico è indiscutibile ^^:  odio il caldo!) e contingente!
La considerazione finale è questa: è possibile che un lettore "forte" sia così uniformato nel gusto da ritrovare la Bibbia tra i primi dieci titoli dell'elenco dei libri più citati su FB?
Quanto ci fa e quanto ci è, chi si dice "lettore"? :P
Ci sono ovviamente dei fattori da tener presenti: la maggior parte tra chi ha partecipato forse lo ha fatto per seguire l'hashtag del momento (XD) e non rientra nella categoria del lettore in senso proprio (roba snob, eh? Non direi affatto: parlo di chi è curioso e desideroso di creare un proprio percorso di letture nel tempo, con pazienza, e di chi sa cogliere stimoli anche casuali e farne nuove partenze). 
Sono certa che molti abbiano inserito titoli "di effetto" e/o "di moda", dubito che per lo più li abbiano realmente letti. 
Ed è anche vero, scorrendo la lista in questione, che poteva andare molto peggio! ^^



Glò

36 commenti:

  1. Però ti assicuro che l'Apocalisse di San Giovanni è uno dei miei libri preferiti in assoluto^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non lo metto in dubbio^^ (ho letto il tuo post sulla religione, ricordalo!!! XD)
      Il senso, però, è che la Bibbia può essere un testo di studio o da consultazione, almeno a livello generale. Ecco perché mi sembra abbastanza improbabile che rientri tra le letture preferite in quella posizione della lista!
      E ti dirò, mi pare che tale elenco sia più "genuino" a partire dalle posizioni oltre il 20° posto XD

      Elimina
    2. No, ma sicuramente hai ragione.
      Secondo me molti si sono pure lasciati condizionare dalle liste di altri, o davvero non hanno mai letto niente tranne che due pagine di Bibbia al catechismo^^

      Moz-

      Elimina
    3. Eh mi sa! :P
      Quello che hai scritto, secondo me, vale in particolare per i primi 20 titoli della lista! XD

      Elimina
    4. Letta tutta. Antico e Nuovo Testamento. Ha stazionato per parecchio tempo sul mio comodino. Secondo il mio "personalissimo" punto di vista e' errato trascurarla.

      Elimina
    5. Ho maneggiato la Bibbia per un bel po' di tempo per motivi di studio, e sono d'accordo con te che non vada trascurato come testo, per moltissimi motivi, anche extra-religiosi.
      Il fatto è che non penso sia un titolo da "lista dei libri preferiti" e non credo che quanti lo abbiano incluso, lo abbiano poi realmente letto :P
      Ho impressione analoga per buona parte dei primi venti titoli di quella lista FB :D

      Elimina
    6. ..e io che pensavo l'avesse scritta Moz, l'Apocalisse...

      Elimina
    7. Ma la lista di FB e' possibile vederla pure altrove? Cosi' per curiosita' visto che non ho modo di recuperarla... Ps: anche io Franco ahahah

      Elimina
    8. @ franco: mi instilli il dubbio O_o
      E ciao! ^^

      @ Mariella: se clicchi sul link inserito nel post puoi vederla senza alcuna necessità di iscriverti a FB! ^^ Ti copio comunque i primi dieci titoli:
      1. Harry Potter series - J.K. Rowling
      2. To Kill a Mockingbird - Harper Lee
      3. The Lord of the Rings - JRR Tolkien
      4. The Hobbit - JRR Tolkien
      5. Pride and Prejudice - Jane Austen
      6. The Holy Bible
      7. The Hitchhiker's Guide to the Galaxy - Douglas Adams
      8. The Hunger Games Trilogy - Suzanne Collins
      9. The Catcher in the Rye - J.D. Salinger
      10. The Chronicles of Narnia - C.S. Lewis

      Buona serata ^_^

      Elimina
    9. Praticamente è uguale alla lista stilata dalla BBC qualche anno fa.

      Elimina
    10. Allora, abbiamo le prove di quanto detto (omologazione, su tutto)! XD

      Elimina
  2. Io non ho partecipato su fb ma attraverso un post sul mio blog. Ecco la lista che redassi a suo tempo:

    Alla Ricerca del Tempo Perduto di Proust
    Il Maestro e Margherita di Bulgakov
    Doppio sogno di Arthur Schnitzler
    La storia dell'occhio di Georges Bataille
    La crocifissione in rosa di Henry Miller
    La soglia di Ursula Le Guin
    Le vie dei canti di Bruce Chatwin
    Mason & Dixon di Thomas Pynchon
    Poesie 1907-1926 di Rainer Maria Rilke
    Le nozze di Cadmo e Armonia di Roberto Calasso

    Qualcuno di questi titoli figura tra i più citati su fb? Immagino che i primi due potrebbero, gli altri ne dubito molto ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No tranquillo Ivano! XD Nemmeno i primi due della tua lista compaiono!!!

      Però all'11° posto compare Il grande Gatsby: un'altra mia forte perplessità (ma io son cinica :P)
      Belli i tuoi titoli *__*

      Elimina
  3. Non ho partecipato a questa lista caro Michele perchè da tempo fuori da FB, ma mi sembra ricordare che l'ho stilata in qualche blog..
    Forse il tuo?
    Un abbraccio per ora con un pallido sole in attesa del peggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nella! Anche io attendo il sole... ma forse invano -_-
      Un abbraccio a te ^^

      Elimina
  4. Mi trovi d'accordo sulle perplessità... il mondo dei social - che in questo non differisce affatto dalla realtà - soffre di un certa forma di omologazione e dato che molti si dicono atei a prescindere dall'età di 15 anni circa, dubito che molti di loro abbiano letto la bibbia! :°D
    Però c'è un alto numero di fedeli a prescindere e vecchio stampo, qui in Sicilia ci sono molti ragazzi che vengono da piccoli centri che hanno ancora un'impostazione ed un'educazione cattolica molto forte e presente nel loro quotidiano.

    RispondiElimina
  5. Sono d'accordo con la tua osservazione: però dubito che il riconoscersi nella religione e l'essere praticanti vada di pari passo con il fatto di citare la Bibbia tra i libri preferiti. Non in senso assoluto ovviamente, per alcuni sarà sicuramente così.
    Ho anche paura che molti abbiano visto i film corrispondenti (Bibbia compresa) e basta :P

    RispondiElimina
  6. Cara Gio' non ho partecipato a nessuna catena su FB. Non sono iscritta. Ma come potrai bene immaginare sul mio blog spesso parlo di libri. E ho fatto liste. Da quelli che preferisco a quelli che non ho mai terminato. Ora i miei preferiti. 1) Il Piccolo Principe di Antoine de Saint' Exupery. Sarebbe un fuori quota. Non lo abbandono mai. 2) Se Questo e' un Uomo di Primo Levi. 3) Il Maestro e Margherita di Michail Bulgakov. 4) La Vita Agra di Luciano Bianciardi. 5) Cent'Anni di Solitudine di Gabriel Garcia Marquez. Ora potrei continuare all'infinito. Ogni volta che mi chiedono quali siano per un momento resto pensierosa. Sono tanti, troppi quelli che amo e fare una lista non sarebbe esaustivo e ne lascerebbe fuori una marea. Per cui i titoli lasciati (a parte il primo che non si muove da li') subiscono sempre qualche modifica nelle posizioni. Di certo non nella sostanza, perché magari mi è' venuto prima in mente un titolo rispetto ad un altro che amo in egual misura. Bacio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mariella per la tua lista! ^_^
      Sono titoli che conosco e amo anche io, tranne quello di Garcia Marquez (una delle mie rare "bestie nere"): ho stilato il mio elenco ad agosto scorso e non avevo ancora letto Il Maestro e Margherita, che ora come ora avrei inserito di diritto! :P
      Ed è verissimo che sono liste "mobili", soggette al tempo e alla nostra predisposizione del momento!
      A me non dispiacciono in realtà perché ho sempre nuovi spunti di lettura e perché permettono di "conoscerci" un poco!
      Buona serata e a presto! ^^

      Elimina
    2. Il Maestro e Margherita furoreggia, come è giusto che sia ;D

      Elimina
    3. Chissà che prima o poi non riesca a buttare giù qualche idea su questo romanzo :P
      Vorrei anche approfondire alcune linee interpretative che ho trovato curiosando nel web! ^^

      Elimina
    4. Il Maestro e Margherita non si sposta mai dai primi cinque posti di qualsiasi lista io faccia! E leggendovi vedo che siete d'accordo con me! Buona giornata :-)

      Elimina
  7. Sono certo che chi compila queste list è molto influenzato da ciò che scrivono gli altri. nelle top-ten si cerca di inserire più o meno gli stessi titoli di tutti, per non essere da meno e/o per dimostrare di essere sulla stessa lunghezza d'onda degli altri. Nei blogging molti simulano interessi in comune con altri solo per procacciarsi followers (che poi funzioni è tutto da dimostrare).

    Per dovere di cronaca quella che segue è la mia lista, già scritta mesi fa altrove in un commento ad un post. In rigoroso ordine alfabetico:
    Isabel Allende – La casa degli spiriti
    Charles Bukowski – Storie di ordinaria follia
    Louis Ferdinand Celine – Viaggio al termine della note
    Fedor Dostoewskij – Le notti bianche
    Oriana Fallaci – Lettera a un bambino mai nato
    Jack London – Il richiamo della foresta
    HP Lovecraft – Tutti i racconti
    Gabriel Garcia Marquez – Cent’anni di solitudine
    Henry Miller – Sexus - Plexus - Nexus
    Anais Nin – Il delta di venere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella lista, TOM; non mi era ancora capitato di leggerla :)

      Elimina
  8. Ciao TOM! ^^
    Penso che tu abbia chiarito del tutto la questione lista-social! :P E concordo con l'osservazione sui blogger: per la mia minima esperienza, non funziona affatto, a meno che non si voglia puntare sul numero di iscritti (cosa fine a se stessa) e non alla possibilità di "comunicare" e scambiare idee.
    Il tuo elenco è suggestivo (in senso proprio del termine): alcuni autori non li ho ancora letti, prenderò spunto per scegliere le letture! (A dire il vero sto leggendo Martin Eden di London, con una certa rilassatezza però XD)

    Ciao, alla prossima! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per la cronaca, Glò, "Sexus-Plexus-Nexus" di TOM e il mio "La crocifissione in rosa" sono la stessa cosa.

      Elimina
    2. Ignoravo la cosa :P Miller mi ha sempre ispirata poco, ma leggendo le vostre opinioni forse cambio idea XD

      Elimina
    3. Miller per me è il non plus ultra ;D

      Elimina
  9. Ciao Glò,
    ti ringrazio per esserti unita ai lettori delle mie parole di contorno, spero che qualche ricette sia di tuo gradimento!
    Come lettrice, tanto per partecipare all'interessante conversazione che ho trovato qui da te, sono passata attraverso molte "stagioni" anche data l'età e non rinnego niente. Mi sono sospesa da fb e non lo rimpiango, ma concordo sull'omologazione di molte scelte.
    Quello dei libri resta tuttavia un argomento fa privilegiare, in ogni forma:-)
    Fata C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fata C ^^ Benvenuta e grazie mille sia per l'apprezzamento che per la partecipazione! ^_^
      Penso che il bello di essere un "lettore" consista nello sperimentare e nel costruire un proprio percorso, indiscutibilmente, come hai ben detto, anche in relazione all'età e alla crescita personale.

      Per adesso ho curiosato solo il tuo blog di ricette (ma conto di esplorare anche gli altri con calma!) e, sì assolutamente, ce ne sono di stuzzicanti e da provare!
      Grazie ancora e a presto ^_^

      Elimina
  10. Bellissimo leggere le liste degli altri: mi ricorda quanti libri ho letto, mi fa pensare a quelli letti che in fondo detesto, mi rammenta quelli che vorrei trovare il tempo di rileggere! Il Maestro e Margherita l'ho letto sicuramente 2 volte, eppure ho voglia di rileggerlo; Il Signore degli Anelli sicuramente 3, forse anche 4 e l'ultima volta contemporaneamente alla visione dei film che ne hanno tratto per gustarmi appieno l'opera di Tolkien; Le vie dei Canti (Chatwin) è una lettura relativamente recente (risale al 2008, credo! Leggevo ancora i cartacei! e ho il libro tutto annotato) e mi è piaciuto ritrovarne il tema nel libro "Il pipistrello" di Jo Nesbø, di Miller sicuramente ho letto dei libri... ma li ho cancellati dalla memoria (ok, non mi hanno preso), Glò sai che non leggo i russi, mentre Proust... l'intera collezione della Rechèrche che mi guarda dalla libreria e la cartella con gli a-book e pure gli ebook mai letti/ascoltati! ecc... ecc...
    Concordo con te Glò, quando dici che questo elenco è "redatto" secondo stagione (per chi effettivamente legge) e secondo criteri "... "di effetto" e/o "di moda", dubito che per lo più li abbiano realmente letti.
    Ed è anche vero, scorrendo la lista in questione, che poteva andare molto peggio!..."
    Permettimi un'ultima considerazione: come ho fatto a redarre una lista di libri preferiti senza metterci Usula K. Le Guin??? Ma secondo te, Anne McCaffrey ce l'avevo messa? Ma poi, come si fa a fare una lista con 10 libri preferiti, se pensando ai nomi degli scrittori ( e vado a caso) il numero è molto più elevato? Solo un po' di fantascienza e mi vengono in mente: Isaac Asimov, Poul Anderson, Robert Hanson Heinlein, Ursula K. LeGuin, Philip K. Dick, Robert Silverberg, Arthur C. Clarke, Clifford D. Simak, Frederik Pohl, Douglas Adams, Lester Del Rey, James Graham Ballard, Anne McCaffrey, Octavia Butler, Marion Zimmer Bradley... e tutte le altre signore della SF! e bisogna aggiungere Robert Sheckley (uno dei miei preferiti!)
    Okkei, amica mia: non cascherò più nell'inganno delle parole! Sarò disposta a redarre ulteriori elenchi di "soli" 10 libri tra quelli che mi ricordo in quel preciso momento.

    RispondiElimina
  11. Ciao Gin ^^
    Grazie per la tua bella analisi!!! ^_^
    Il bello per chi legge molto, è che potrà stilare nel tempo nuove liste di dieci libri sempre diverse!

    Nel tuo caso dovresti accorpare i dieci cult della sci-fi come lista speciale, però! :P

    RispondiElimina
  12. Ci ho pensato un po', alla tua proposta, e ho trovato la risposta giusta: NO!
    I dieci cult, la TopTen, la lista dei 10 libri preferiti... è un'americanata pazzesca!
    Non credo che a nessuno interessi quali sono i miei 10 libri preferiti, ma soprattutto ritengo non abbia nessun valore; come prima, cito a caso:
    Il giorno dei trifidi, pubblicato anche come L'Orrenda Invasione (John Wyndham)
    Fahrenheit 451 (Ray Bradbury)
    Ribellione - Inquisizione - Eresia (trilogia di Anselm Audley)
    La Saga di Eymerich (Valerio Evangelisti)
    Hyperion - La caduta di Hyperion - Endymion - Il risveglio di Endymion (Dan Simmons)
    Il signore della magia (Raymond E. Feist)
    Il segreto degli Arbai (Sheri S. Tepper)
    Il Ciclo di Dune (Frank Herbert)
    Monnalisa Cyberpunk (William Gibson)
    Nascita del superuomo (Theodore Sturgeon)
    ...
    Hai notato una cosa particolare? Dieci opere affascinanti di 10 autori che non avevo citato nel post precedente!
    Ecco perchè ritengo inutile redarre liste di "10 cose".
    Io mi sono innamorata del genere fantascienza leggendo negli anni '60 - '70 del secolo scorso (fa ridere, vero?)
    libri come Farenhait 451, Il giorno dei trifidi, Neanche gli Dei (di Asimov, che ritengo il migliore, per la mia esperienza), e negli ultimi anni, Monnalisa Cyberpunk di Gibson (anche se non lo ritengo un capolavoro), Valerio Evangelisti (La Saga di Eymerich è eccezionale), Dan Simmons...
    e quanti ne sto dimenticando!
    Beh, se qualcuno vuole un consiglio su come avvicinarsi alla SF oggi, posso sempre passare un elenco di parecchie centinaia di titoli e che si cerchi da solo cosa preferisce ;)

    (L'elenco della mia libreria cartacea è disponibile su aNobii; la cosa più divertente che mi è capitata: una signorina ventenne mi ha mandato un messaggio dicendomi: "Ma come è possibile aver letto più di 3000 libri?" Giuro che non ho risposto!)

    RispondiElimina
  13. PS: La saga di "Odissea nello Spazio" di Arthur C. Clarke è da leggere, sì, ma il suo lavoro che preferisco è: "Le Guide del Tramonto"!
    Fu pubblicato da Mondadori, nella serie Urania con il n. 467 (Ristampa) con queste righe di presentazione:
    "Per sei giorni le immense astronavi, silenziose e immobili, restarono sospese sulle metropoli della Terra. Poi vennero gli ordini, e ai terrestri non restò che obbedire. Ma per anni e anni nessuno potè vederli, gli Esseri venuti con le astronavi. Nessuno poté sapere chi erano. Per quale misteriosa ragione "Essi" non volevano essere conosciuti? Forse perchè (ma nessuno lo sospettò) non volevano essere "ri-conosciuti"?"
    Una lettura che ricordo ancora oggi con emozione...

    RispondiElimina
  14. PPS: Perchè non ho ancora citato "Shadrach nella fornace" di Robert Silverberg?
    O "Quoziente 1000" di Poul Anderson, non merita di essere segnalato, e come ho fatto a dimenticare il ciclo di Philip Josè Farmer "Il Fiume Della Vita"???
    Cara amica, come sono d'accordo con Borges, quando dice: "che gli altri si vantino di ciò che hanno scritto; io sono orgoglioso di quello che ho letto".
    E qui metto uno stop, (quasi) sicura di aver chiarito il mio pensiero: più contenuti metti nella mente, meno utile e possibile diventa tentare di stilare la TopTen!!!

    RispondiElimina
  15. Grazie Gin per il tuo approfondimento sulla sci-fi: io, al solito, prendo appunti diligentemente!
    In fase adolescenziale ne ho letto parecchia, poi ho virato, forse anche per motivi di studio, verso altro generi. E forse qualche titolo devo davvero recuperarlo :P

    RispondiElimina