mercoledì 31 dicembre 2014

Sogni e Scambi di Natale - Sogni che pubbliciziamo


Abbiamo deciso di supportare alcuni tra i sogni pubblicati nella pagina dedicata all'evento. La nostra scelta, plurima, è dovuta al fatto che ci sono piaciute le intenzioni e le motivazioni dei sognatori ^^
Non siamo proprio in grado di scegliere un solo sogno, e già abbiamo fatto selezione XD
Elencheremo i sogni in ordine cronologico in cui sono stati presentanti nella pagina dell'evento

Artesplorando
Eccomi! uno dei miei sogni (e obiettivi) è senz'altro quello di poter riuscire nell'intento di avvicinare le persone all'arte ed alla sua storia. Compito non sempre facile!
Se amate la storia dell'arte venite a trovarmi qui: 
http://artesplorando.blogspot.it/


Ivano Landi
Io ci provo e punto in alto.
Il mio sogno è che qualcuno di qualche casa editrice mi faccia tradurre delle fiabe, o dall'inglese o dallo svedese ché da altre lingue non sono in grado. Pagandomi però per il lavoro svolto, perché per mio diletto le fiabe me le traduco già da solo (vedi mio blog).


Alessia H.V. (http://sicilianamente.blogspot.it/)
Questa è la mia arte, se così può essere definita! :)
Io sogno o per lo meno spero che il sole del rinnovamento non smetta mai di battere, che la vita fluisca sempre e a prescindere da tutto, sogno di poter sempre guardare e capire che dal frutto ormai secco rimane un seme capace di dare nuova vita, diversa dalla precedente ma pur sempre viva: sogno di vivere nella sopravvivenza


Maira D'Agnano
Vorrei, per l'anno prossimo, proporre una collaborazione ad un amico veterinario che si occupa dei cani del canile del mio paese.
Purtroppo, nonostante il lavoro e l'amore dei volontari, nonostante le cure gratuite offerte dal veterinario, il canile non offre ancora condizioni dignitose e il nostro Comune non stanzia fondi.
Infatti mancano le pedane in plastica da mettere all'interno dei vari box, che permetterebbero ai cani di avere coperte con cui riscaldarsi in inverno.
Le normali pedane in legno non vanno bene perché ogni giorno i box vanno lavati con dell'acqua, e ovviamente il legno marcirebbe subito. Quelle in plastica invece potrebbero essere ripulite facilmente.
Mi piacerebbe poter fare qualcosa di concreto, e ovviamente quando ci sarà un minimo di sicurezza sulla fattibilità del progetto renderò partecipi i lettori del mio blog. Non si sa mai che qualcuno possa fare qualcosa per noi, donare vecchie coperte o anche solo condividere l'iniziativa. Quindi più lettori avrò (magari dalle mie parti), più aiuto potremo ricevere.


Marco Lazzara
Un mio sogno per questo Natale... qualcosa di semplice: far conoscere ancora di più il mio libro. :)
Link al post:  http://tinyurl.com/ml5jbea










Poiana
Credo che sia alquanto scontato dire che di sogni ne ho tanti, ma che quello più grande è lavorare con la fauna selvatica. Già da piccola volevo fare la veterinaria, ma da più grande la passione si è indirizzata con più precisione. Una poiana si è incastrata nella rete del giardino della mia casa e mentre cercavo di liberarla mio padre ha capito che se non avessi preso questa facoltà non avrei continuato a studiare. Dopo è arrivato il volontariato nel centro recupero animali selvatici e più di recente l'attivismo nel WWF ed il blog per l'educazione ambientale. Ora il mio sogno nel cassetto è quello di riuscire a trasformare questa passione nel mio lavoro... e speriamo di riuscirci.


MikiMoz Capuano
Bene. Il mio sogno è quello di far conoscere ancora di più il progetto Onirica, non tanto per il cortometraggio in sé (che è amatoriale, pieno di imperfezioni e realizzato alla buona) quanto per dimostrare che ai ragazzi di oggi si possono dare nuovi spunti e pomeriggi diversi che non siano solo stare al bar a bere o bighellonare. Bisogna riattivare il cervello, stimolarlo, e anche le nuove generazioni rispondono positivamente!
http://mikimoz.blogspot.it/2014/12/onirica-il-backstage.html



Speriamo che anche il nostro piccolo blog possa aiutare nella realizzazione di questi sogni ^_^



la nostra Libreria

lunedì 29 dicembre 2014

Sogni e Scambi di Natale - Blogger and Blog


Siamo stati invitati da Ivano Landi (ivanolandi.blogspot.it) a partecipare all'evento "Sogni e scambi di Natale" ideato da Ximi della community Blogghidee.
L'obiettivo di tale evento è far girare le idee, o meglio i desideri che ognuno di noi ha, sperando di poterli realizzare anche con l'aiuto degli altri partecipanti. 
L'idea di questa iniziativa è rivolta soprattutto a sogni lavorativi, ma abbiamo visto che i partecipanti ne hanno pubblicati di tutti i tipi e allora anche noi abbiamo deciso per un sogno non propriamente attinente all'evento. Non volevamo nemmeno presentare un sogno banale, nè materiale, ancor meno un ideale, per questo abbiamo pensato a qualcosa di "semplice" ma che sentiamo: entrambi veniamo da esperienze di gestione di forum finite presto e in "malo modo", perciò sogniamo che questa nuova avventura nella blogsfera possa durare anni e anni e darci quelle soddisfazioni che non abbiamo avuto nelle "vite" precedenti.



Michele e Glò

domenica 28 dicembre 2014

Fumetto: Dylan Dog n. 338 - Mai più, ispettore Bloch



Ed eccomi finalmente a dire la mia sul primo numero della nuova gestione, l'albo è uscito ad ottobre e l'ho letto solo in questi giorni, avrei voluto farlo prima ma la relatività ristretta me lo ha impedito (eh eh, come abboccheranno tutti U_U).
Come tutti i lettori, vecchi e nuovi, della serie ideata da Sclavi, mi aspettavo fuochi d'artificio per questo numero e... wow...cioè, wow! Era tanto che non leggevo con gusto, che non leggevo tutto d'un fiato e che mi soffermavo ad osservare le vignette.
La trama finalmente non è banale, è abbastanza articolata con varie sottotrame e soprattutto non la si intuisce subito come accadeva troppo spesso negli ultimi tempi, anzi, la si comprende solo quando viene spiegata nel finale, con un finale che prelude ad altre storie che si ricollegheranno a questa e alle sottotrame. C'è da dire che a lettura ultimata la storia apparirà non originale ma è difetto su cui si può sorvolare senza problemi.
Altro aspetto positivo è la presenza di vari aspetti (ignorate la ripetizione, ve lo ordino @_@) che ricordano il Dylan Dog originario, quello che tutti hanno adorato. Poi ci sono i personaggi che finalmente escono dal loro mummificato copione, niente di rivoluzionario certo, ma piccole variazioni al loro classico cliché comportamentale. E vogliamo parlare di Bloch come protagonista ?
Tutti aspetti positivi, molto positivi!
Dopo albi e albi di delusione, forse questo mi pare più bello di quello che effettivamente sia, però gli aspetti positivi ci sono e li ho elencati, forse non ho notato quelle negativi, ma chi se ne frega, ho ritrovato il piacere di leggere l'Indagatore dell'incubo, la storia mi ha coinvolto e questo basta... non avanza perché ne voglio ancora di storie così *_*


Michele

mercoledì 24 dicembre 2014

Auguriiiiiiiiiiiiiii

Domani è Natale, iniziano i giorni di grandi abbuffate: cena della Vigilia, pranzo di Natale, cena di Natale, pranzo per  Santo Stefano, cena per Santo Stefano, dolci, dolci, dolci Alla tv non fanno altro che parlare di pietanze natalizie in questi giorni tanto che ormai ho identificato queste feste col metter su chili :D.
Faccio gli auguri a tutti quelli che ci leggono, a quelli che si sono iscritti e a quelli che commentano, a quelli di passaggio no, se son di passaggio significa che non si trovano bene :-(. Scherzi a parte, faccio gli auguri ma non di Natale, perché c'è chi non lo festeggia, a chi non piace, chi non può festeggiarlo e chi non se la sente di festeggiarlo, quindi niente auguri di buone feste, ma auguri in generale, auguri che poi ognuno di voi trasformerà nell'augurio che gradisce ^_^.
Da oggi sino al 6 Gennaio non so quanti post usciranno, soprattutto da parte di Gloria perché i suoi sono sempre interessanti e pubblicarli nel periodo di feste mi sembra uno "spreco", invece io farò uscire le mie impressioni sui Dylan Dog che ancora mi mancano (anche perché inizia ad esser ridicola questa situazione >_<).
Sicuramente il prossimo post sarà dopo domenica 28, a meno che, in pieno clima natalizio, sabato 27 faccia uscire recensione su un film... un pornazzo, così! Per smorzare il clima troppo gioioso... anche se il pornazzo è gioioso per altri aspetti :-P

AUGURI!!!!




Michele




Il PensieroNatalizioDiGlò:

Buone festività a tutti! ^^
Mik ha detto già molto! Penso che abbia espresso al meglio il senso degli Auguri che si dovrebbero scambiare in questo periodo. 
Da parte mia, auguro serenità e leggerezza, un po' di spirito natalizio, buona compagnia, panettone e pandoro, canti di Natale e godete di quello che c'è attorno a voi!


http://xianli.com

P.S.: ma lo dite anche voi a Mik che smetta di fare discorsi celebrativi sui miei post? o.O Il blog funziona per la NOSTRA e VOSTRA presenza. Grazie a tutti! ^^



Glò

martedì 23 dicembre 2014

Acheron Books


Di libri horror ne ho letti alcuni, un paio fantasy e uno di fantascienza, nonostante adori questi ultimi due generi (mi son segnato dei titoli che moooolto probabilmente leggerò ^^) e per tale motivo non potevo evitare di segnalare la nascita di una nuova casa editrice, la Acheron Books.
Ho saputo di questa bella novità leggendo il post di Aislinn (Acheron - and so it begins) e poi ritrovando la stessa notizia nel nuovo blog di Argonauta Xeno (Acheron Books e il made in Italy venduto in tutto il mondo).

Tifiamo tutti per questo interessante e spettacolare progetto *_* 


Michele

domenica 21 dicembre 2014

Glò thinking - Ritratti di donne: Trotula il medico (Medioevo al femminile parte I)



Titolo: Medioevo al femminile
Autori: Ferruccio Bertini, Franco Cardini, Mariateresa Fumagalli Beonio Brocchieri, Claudio Leonardi
Edizione: Economica Laterza pagine 195


Una delle mie passioni è la storia medievale ^^ Ho selezionato alcuni volumi, letti e studiati in passato, e ho deciso di presentare nel tempo gli aspetti curiosi e meno conosciuti di quell'epoca.
Medioevo al femminile è il primo testo che mi fornirà materiale per una serie di post. Il volume, edito da Laterza, include otto ritratti di altrettante donne, molto diverse tra loro per cultura, appartenenza sociale e per percorso di vita. Si tratta di otto personalità eccezionali, che hanno segnato la storia.

Inzio questa serie di post rielaborando a grandissime linee il saggio di Ferruccio Bertini dedicato a Trotula il medico.
Trotula de Ruggiero, nata a Salerno ove visse probabilmente nell'arco di tempo XI-XII secolo (non ci sono riferimenti per una datazione precisa), fu una nobildonna assai colta. Sposata con un medico celebre - Giovanni Plateario il vecchio - ebbe due figli, anch'essi medici.
Era legata alla Scuola medica salernitana, prestigioso centro di formazione che accoglieva tutte le grandi correnti del pensiero medico antico.
Alcune fonti storiche rivelano che fu la prima donna a scrivere un trattato di ginecologia, il De passionibus mulierum ante, in et post partum: si tratta di un manuale di ginecologia, ostetricia e puericultura, circolato in tutta Europa grazie a numerosi manoscritti, che si basa sulla teoria degli umori di Ippocrate (legata alla teoria degli elementi presenti nel cosmo) nella rivisitazione del medico Galeno.
Il temperamento di ciascun individuo sarebbe determinato dal prevalere di uno dei quattro umori: la buona salute è determinata da un equilibrio tra di essi, mentre la malattia insorge quando detto equilibrio viene a mancare.
La differenza principale tra la concezione ippocratica della medicina e quella di Galeno e della Scuola salernitana consiste nell'approccio alla malattia:
nel primo caso, si pensava che il medico dovesse affidarsi alla forza risanatrice della natura, mentre nel secondo si riteneva che il medico dovesse allontanare dal corpo la causa della malattia stessa, individuandone i sintomi.
Trotula si avvalse del metodo della Scuola salernitana con le proprie pazienti e riportò nel trattato molte anamnesi, diagnosi e cure.
Il suo nome nel tardo Medioevo fu sinonimo di autorità indiscussa in fatto di disturbi e malattie femminili (e anche in fatto di cosmesi), sia perché in quanto donna riscosse la fiducia delle pazienti, sia perché facendo parte della prestigiosa Scuola medica salernitana nessuno mise in dubbio le sue capacità e la sua preparazione.
Pur risultando nelle pratiche mediche superiore ai colleghi maschi, a livello ufficiale Trotula non avrebbe mai potuto conseguire un riconoscimento, proprio in quanto donna: in alcune fonti manoscritte si legge che le fu attribuito per stima popolare il titolo di quasi magistra, ma non quello accademico di magister.


Con assoluta certezza gli scritti di Trotula furono alla base dei trattati che le sono stati attribuiti, ma che furono materialmente scritti da altri; forse l'intento fu quello di sistematizzare in un corpus le pratiche mediche di questa donna che cercava di ripristinare la funzionalità del corpo malato, femminile e anche maschile, e che parlava con straordinaria naturalezza, per il periodo in cui visse, della pulsione sessuale.






Glò

giovedì 18 dicembre 2014

Libro: "Stella meravigliosa" di Yukio Mishima


Titolo: Stella meravigliosa
Titolo Originale: Utsukushii Hoshi
Autore: Yukio Mishima
Traduttore: Margherita Crepax
Edizione letta: Guanda collana Le Fenici Tascabili, 2002 pagine 208

domenica 14 dicembre 2014

Libro: "Il signore delle anime" di Irène Némirovsky


Titolo: Il signore delle anime (edizione integrale)
Autore: Irène Némirovsky
Traduttore: Alessandra Maestrini
Edizione lettaNewton Compton collana Grandi tascabili economici2013 pagine 192

mercoledì 10 dicembre 2014

Quali sono i vostri blog preferiti ? - Edizione 2014

Alessia H.V., ‘the Night Sky’, digital, 2014


Ed eccoci qui a fare un post dovuto ma sinceramente sentito di ringraziamento a Ivano (ivanolandi.blogspot.ite Obsidian (insidetheobsidianmirror.blogspot.it) per averci nominato nelle new entry tra i blog preferiti del 2014. *_*
Ivano ci ha nominato nel suo blog (Quali sono i vostri blog preferiti ? - Edizione 2014) mentre Obsidian in un commento (Quali sono i vostri blog preferiti ? - Edizione 2014) di risposta all'ideatore di tale classifica (che prevede varie categorie), Nick Parisi (wwwwelcometonocturnia.blogspot.it

Non partecipiamo a questa specie di meme perché siamo nuovi nella blog-sfera, anche se il nostro blog è nato da un annetto, è da poco che abbiamo iniziato a conoscere blog interessanti e ad interagire con essi.


EDIT

Ci siamo accorti ora dei ringraziamenti ricevuti da Alessia (sicilianamente.blogspot.it
e le rubiamo il disegno per abbellire il nostro post 
contraccambiando con molto piacere ^_^

Però poi la banno perché ha citato solo Glò