sabato 21 marzo 2015

Fumetto: Dylan Dog n. 342 - Il cuore degli uomini


Visto che copertina? I Cupido sadici assassini mi intrigano, già mi immagino ondate di omicidi tra persone conosciutesi da poco, ma che si erano giurate eterno amore... Forse questa storia la scriveranno una altra volta. Perché di quei Cupido nessuna traccia, il soprannaturale è in vacanza e per lo splatter andiamo a "Chi l'ha visto?".
La trama è carina, niente di particolare anche se da thriller ammeregano e l'avrei vista meglio come storia lunga per approfondire alcuni punti e creare maggiore tensione... maggiore, almeno un po', perché anche quella - la tensione - dileguossi.
E poi le tavole, il disegnatore ha scelto uno stile particolare, con disegni che sembrano dei bozzetti, per alcune scene tale tecnica è azzeccatissima, ma per la maggior parte risulta fastidiosa. E' una scelta che non mi è piaciuta, pazienza, ma non sono i disegni i maggiori responsabili per la mia delusione, essa è dovuta soprattutto alla copertina "ingannevole" e allo splatter che sta mancando sempre di più; sta diventando irritante tale mancanza. Inoltre venivo dalla entusiasmante lettura dell'albo precedente.
Troppo per apprezzare questo numero 342.
Salvo solo Groucho, compare in pochissime tavole ma mi è piaciuto, perché non è stato il solito assistente di Dylan.


Michele

13 commenti:

  1. Michele sai che su questo personaggio ho il cure tenero e la mente piena di ricordi felici..
    Quindi...glissons, ma prima un forte abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Mi dispiace Michele, ma io non riesco più ad apprezzare questo "nuovo corso" di DyD.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se così facendo aumenteranno le vendite, significherà che siamo fuori target -.-'

      Elimina
  3. La vedo come te. Un numero che si lascia leggere molto bene (pià di Wickenford e cose precedenti) ma che non lascia il segno. Io rivoglio Ghost.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vorrei che facessero come con Xabaras, apparso raramente negli albi

      Elimina
  4. Michele questo non lo compro. A me i cuoricini attorno a Dylan fanno venire i brividi. Vedi tu... Attendo il ritorno di mister Ghost.

    RispondiElimina
  5. Come in tutte le buone storie, arriva un momento che non si sa più cosa narrare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci posso passar sopra, dopo tanti anni non si può pretendere di leggere sempre belle storie, ma il decadimento non è solo nella trama, è in tutto, Il Dylan attuale è stato privato della sua stessa essenza, di tutto ciò che caratterizzava lui, gli altri personaggi e le storie.
      Grazie del commento ^^

      Elimina
  6. Prima o poi lo leggerò, anche se so già come aspettarmi. Ho letto quello con John Ghost e anche lì un po' di dilusione c'è stata: mi sono detto "tutta qui la novità? Mah!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le novità sull'albo con John Ghost erano poche effettivamente, però rispetto ai precedenti albi l'ho trovato stupendo. Col passare del tempo probabile che ridimensioni il giudizio :D

      Elimina
    2. Beh, ovvio... rispetto al piattume a cui ci hanno abituato quell'albo era oro colato...

      Elimina