martedì 14 luglio 2015

Fumetto: Dylan Dog Color Fest n. 14


Peggy del lago
Interessante variante al classico tema sulla sirena e sui fantasmi. Recchioni nell'introduzione all'albo definisce questa storia una favola nera di rara delicatezza, quel "rara delicatezza" forse è esagerato, ma favole nera lo è, oh se lo è.
Ottimi disegni.

Party Girls
Storia sempliciotta, senza infamia e senza lode, ma resa carina per lo stile comico rappresentato bene grazie ai disegni stile cartoon.
Uno schema diverso dal solito, piacevole e godibile.

Il vestito del demone
Carente nei disegni, ma difetto di cui ci si dimentica subito grazie alla originalità della situazione, assurda, a tratti ironica e al limite della comicità. 

Come si diventa cattivi
Dylan Dog non è il protagonista, non è nemmeno un comprimario, una spalla, nulla. E non è un difetto.
Il color fest è l'albo degli esperimenti e qui ci sono andati giù pesante, non solo per aver levato il protagonista, ma soprattutto per i disegni, sullo stile e sulla rappresentazione delle tavole (spero di essermi spiegato :-p).
Disegni stupendi e storia spettacolare (perde un po' nel finale ma pazienza).


Un Color Fest perfetto



Michele

20 commenti:

  1. A me basta la copertina per dire che mi ispira tantissimo *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E comunque no, non ti sei spiegato per niente :P (linguaccia)

      Elimina
    2. (~_~)

      C'è una tavola a tutta pagina, per altre è come se non fossero racchiuse tra i bordi e c'è anche una planimetria tipo mappa :D

      Elimina
  2. Non amo i fumetti. Non li so leggere... oibò!!!
    Passerò il post a mia figlia però, lei è fumettara convinta e di Dylan Dog addirittura innamorata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dylan è un donnaiolo, anche se negli ultimi albi si è dato una calmato, tua figlia è salva :D
      Ti segnalo il sito della Bonelli così tua figlia sarà sempre informata sulle nuove uscite, tra cui l'ultima che vede le ristampe dei color fest come allegati alla gazzetta dello sport

      Elimina
    2. Grazie Michele!
      Salva? Si arrangerà! Ha 25 anni e mezzo... eh, sì, sono vecchierella io... :)))))

      Elimina
    3. C'è già Glò che si definisce vecchia ogni volta che può, sembra che le piaccia, potete fare comunella -_-'

      Hai specificato " e mezzo", brava! Sempre così devono essere le persone, precise!
      ( ̄ー ̄)

      Elimina
    4. Solo che Glò sarà senz'altro più giovane di me. Io supero gli anta da un bel po'.
      E poi non è vero! E' dal 2010 che ne compio 49!!!!!!!!!! Mai compiiuti i 50!!! :P)

      Elimina
    5. Io ho il vizio inverso: devo compierne 28 (ne ho 27, 10 mesi e 13 giorni per essere precisi come piace a Michele :P) ma ogni volta dico che ne ho 30... poi ci penso un attimo su e mi correggo chiedendomi sempre perché piffero finisco per invecchiarmi xD

      Elimina
    6. Gente... io son nata vecchia! XD Son partita ottuagenaria, tirate le somme... :P

      Elimina
    7. Donne! (=_=)

      @Poiana: la precisione è sempre rassicurante :D

      Elimina
    8. Michele..... prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr
      ahahahahahahahhaah

      Elimina
  3. Non lo
    Comprerò. Ed è il primo anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi vuoi leggere Dylan Dog deve lasciare stare questo albo, solo la prima storia appartiene al mondo dell'indagatore dell'incubo, le altre sono esperimenti che a me son piaciuti tanto, ma che c'entrano poco con la serie

      Elimina
  4. Parlate di età? Io ne ho 47 ma per grazia di Dio il mio sviluppo intellettivo si è fermato a 16 anni, non è necessariamente una cosa negativa, come invece tendeva a sottolineare la mia ex moglie hahahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se a 16 anni eri già maturo , bè, tutto torna XD

      Elimina
  5. Mai stato maturo. Invecchio, semplicemente e tragicamente. Ogni tanto riesco a vedere le cose come le vede mio figlio, raramente ma succede, bello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è non avere i paraocchi, poi le cose possono non piacere, possono non essere capite, ma escluderle a priori non va mai bene ^^

      Elimina
  6. Se non ricordo male nel color fest c'è sempre un tema conduttore che lega le 4 storie. In questo qual è?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulla copertina, in basso a destra c'è scritto "Nuovi Volti", si riferisce agli autori delle 4 storie, è la prima loro pubblicazione su un albo di Dylan Dog

      Elimina