venerdì 27 novembre 2015

Insieme raccontiamo - Novembre 2015


Eccoci al terzo appuntamento con la bella iniziativa proposta da Patricia Moll!

L'incipit di questo mese:
Seduta sul dondolo il tazzone di tè al gelsomino fumante tra le mani, guardava il fuoco nel camino. Le fiamme giocavano allegre a creare strane figure. Fiori, alberi, fate, una porta.
Ma oltre la porta una figura vagamente umana faceva cenno di seguirla.
Come in trance, si alzò e andò verso di lei.

Il mio finale nella versione a battute:
Passo dopo passo, trovava sempre più difficoltoso raggiungere quell'ombra suadente tanto familiare.
"Nonna Wendy! Attenta a non cadere!"
Tornò alla realtà mentre la nipotina raccoglieva la coperta scivolatale dalle gambe.
"È l'ora della fiaba."
"D'accordo, ma poi subito a nanna, piccola Trilly."

E il mio finale nella versione a parole:
Si avvicinava lentamente alla sua meta quasi volendo trattenere l'entusiasmo per quella situazione surreale che stava vivendo. Ne conosceva il motivo, ma non voleva pensarci in quel momento. Il suo unico desiderio era vivere quegli istanti incurante di tutto il resto. Ma il gelido contatto con lo schermo di quel monitor la riportò alla realtà. Era di nuovo lì, nella sua cabina, circondata da tutti quegli elementi fittizi che lei stessa aveva programmato per sentirsi come a casa. Scosse la testa, digitò un codice sul suo controller da polso e, come per magia, tutto intorno a lei ritornò alla propria asettica forma originale.
"Pausa finita, si torna in plancia!" disse sistemandosi l'uniforme.
L'Ammiraglio aveva richiesto un rapporto dettagliato sulle matricole al loro primo volo in formazione da combattimento tra gli asteroidi, e lei, Capitano della Pattuglia Argento, non poteva permettersi errori se voleva avere la tanto agognata promozione.
Contrariamente a quanto previsto, nel cuore del Centro di Controllo c'era un'attività irrequieta, tipica della preparazione delle missioni più pericolose.
"Capitano Astrea, eccola finalmente!" tuonò l'Ammiraglio "I nostri radar hanno individuato un ricognitore nemico in orbita attorno alla stella madre del sistema Kara. Salga sul suo caccia ed elimini il bersaglio!"
Non ebbe nemmeno il tempo di rispondere all'ordine che era già nel cockpit del suo NRG-314 pronta ad ingaggiare il nemico.
Lo colse di sorpresa e, nonostante fosse sfavorita dalla luminosità abbagliante di quel sole gigantesco, le bastò un solo missile per mettere fine allo scontro.
La deflagrazione assunse contorni inattesi e la concitazione di quel momento si trasformò in breve in un'irreale pace interiore.
Ancora quella figura, ma questa volta accolse il suo invito fino in fondo.
Il Capitano Astrea ebbe la sua promozione: la medaglia dorata brillava sulla sua foto, posta vicino al suo eterno amore, il Colonnello Shadow.

Se vi è piaciuto questo secondo racconto, facciamo un esperimento!
Provate a rileggerlo, comprensivo di incipit e senza andare troppo di fretta, subito dopo aver avviato la riproduzione del brano seguente:


Mi auguro di aver ottenuto l'effetto sperato e vi invito a commentare a riguardo!

Anche questo mese, per partecipare e per gustarvi le altre creazioni vi basta un click!


PiGreco

32 commenti:

  1. Beh, bella l'idea di aggiungerci anche una colonna sonora... Che poi sottolinea sul finale proprio il dopo-esplosione^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Miki,

      sono contento ti sia piaciuto e grazie per aver fatto l'esperimento. In realtà avevo scelto un mix tra questo brano e un altro sempre dalla ost della serie TV in questione (bellissima, a mio parere), però sforavo tantissimo col tempo di lettura, a meno di non proporre delle pause nella stessa in punti determinati. Magari la userò in altra occasione :P

      Elimina
  2. Ciao PiGreco, bella storia.
    Appena avrò a disposizione un PC ed una connessione decente tenterò il tuo esperimento e ti farò sapere.
    Un abbraccio a te ed agli altri "librai"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Poiana,

      attendo un tuo resoconto dettagliato allora :D

      Un abbraccio anche a te ^_^

      Elimina
  3. Bravo PiGreco! Sei andato aulla fantascienza... non so perchè, forse il nome Shadow mi ha riportato indietro nel tempo e mentre leggevo il tuo racconto mi vedevo davandi agli occhi il Colonnello Striker di Base Luna :)))
    Ok, ho fumato qualcosa di strano oggi... ahhahaahhahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pat!

      Sì, ci ho provato :P mi avranno influenzato le ultime cose lette in giro per la blogosfera, oltre la mia passione per il genere, e devo dire che non è stato semplicissimo.

      L'intento del nome Shadow è nato per ricollegarsi in maniera un po' banalotta all'ombra di cui sopra, un piccolo espediente per chiudere il cerchio ;)

      PS: te l'ho detto più di una volta! Metticelo un po' di tabacco XD

      Elimina
    2. Il tabacco c'era, PiGreco... forse però ne ho messo poco. ahahahhaahhha
      Banalotta? no! Perchè?

      Elimina
    3. Ombra -> Shadow, banalotta per il fatto che è fin troppo intuibile, a me piacciono gli enigmi e questo risulta troppo facile :D

      Elimina
    4. La prossima volta per gli enigmi.... :)))

      Elimina
  4. Noo, ma la storia con colonna sonora è geniale! Promosso! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esagerata :D

      Per questo caso particolare ho avuto fortuna e ho anche trovato lettori in sintonia e in sincronia a sto punto :P potrei prenderci gusto :D

      Grazie mille per l'apprezzamento, Marina ^_^

      Elimina
  5. Buona l'idea, ma la collocazione ideale del contenuto multimediale sarebbe secondo me prima dell'inizio del racconto. Scoprire nello stesso tempo sia la musica che il testo permette un maggior coinvolgimento emozionale ed è anche più probabile che non si legga troppo velocemente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ivano,

      ottima osservazione! Diciamo che per questa volta ho avuto una difficoltà oggettiva: l'aver cercato il brano dopo aver scritto. Come ho accennato in una risposta poco sopra, avevo in mente un altro brano (mix di questo e di un altro ancora, molto più lungo), peccato che le tempistiche di scrittura siano del tutto diverse da quelle di lettura XD

      Allora ho cercato di sfruttare il fattore emozionale con l'esperimento proposto, in modo da verificare se effettivamente avrebbe potuto fare la differenza. Beh, devo dire che ho avuto ottimi riscontri, perlomeno finora XD

      Però hai insinuato in me un'ideuzza :P vediamo se riesco a realizzarla in una prossima occasione, intanto ti ringrazio per quest'ultima e per il tuo parere ^_^

      Elimina
  6. Wawww!!! Cavolo troppo bravo, bellissimo il racconto lungo, senza nulla togliere a quello breve, ma il secondo non è per nulla banalotto, poi la colonna sonora... ragazzo sei troppo bravo.
    Mi inquieta scrivere vicino a delle robe così curate, per fortuna non ho letto nulla prima, altrimenti mi sarei ritirata nei miei antri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna Maria,

      si fa quel che si può :P ed è per questo motivo che non ti devi MAI tirare indietro, pre o post lettura che sia! Ci si diverte insieme e si mette parte di noi in questo gioco: viviamolo così e spassiamocela ;)

      E grazie per i complimenti :D io passerò a leggere te e gli altri dopo il post di riepilogo da Pat ^_^

      Elimina
    2. E voi non immaginate nemmeno quanto può essere felice la Pat!!!!!!!!!!!!!!!!!
      :*)

      Elimina
  7. Un'idea strepitosa per firmare un racconto fantasciantifico.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristiana,

      non dite così che poi mi monto la testa :P Grazie! :D

      Elimina
  8. Ottima idea quella di aggiungerci una parte della OST di Galactica....insomma , hai fatto felice un appassionato di fantascienza oggi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nick,

      devo ammettere che è anche un po' merito tuo, eh! O colpa, a te la scelta :P
      Le fonti di ispirazione non mancano mai, Pat ci fornisce la miccia e quando arriva la scintilla: boom! :D

      E poi BSG è BSG: non si può rimanere indifferenti ^_^

      Elimina
  9. Ho preferito decisamente la versione a parole. Bella anche l'idea della colonna sonora a tema, riuscire a sviluppare il concetto facendo collimare suggestioni e tempi su scritti più lunghi sarebbe fighissimo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Firma, ti ringrazio, ma... "tu mi hai provocato e io -prima o poi- me te magno" XD

      Sicuramente non avere vincoli a livello di battute e/o parole renderebbe tutto più semplice, perlomeno in teoria :P

      In passato mi sono dilettato nella creazione di qualche AMV: per chi non lo sapesse, la sigla sta per Anime Music Video, appunto video con spezzoni di un dato anime che si susseguono al ritmo di musica. Teoricamente il processo sarebbe lo stesso, a parte il fatto che, invece di scegliere parti specifiche già belle che create da puntate, sigle o quant'altro, dovrei inventarmi un racconto, con tutti gli annessi e connessi del caso.

      Mi state praticamente istigando a farlo, sappiatelo! :D non mi sento di potervi promettere nulla, ma almeno il pensiero c'è :P

      Elimina
  10. Finale un po' triste, un po' vecchio stile, ma bello nella sua luminosità.
    Bella anche l'idea della colonna sonora. Anch'io avevo fatto qualcosa del genere per un po' di mesi, leggere racconti brevi con un sottofondo musicale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco,

      ti ringrazio per le belle parole, lo apprezzo molto. E mi hai anche incuriosito! Se questi contenuti sono disponibili pubblicamente sul tuo profilo G+, mi sa proprio che verrò a sbirciare appena possibile :P

      Elimina
    2. Li trovi mettendo nello stream di G+ #incmer
      :)

      Elimina
  11. Woow fantastico l'esperimento con la colonna sonora!... La fantascienza non la preferisco ma devo dire che il tuo finale si fa leggere con piacere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per l'apprezzamento, Regina :D

      Elimina
  12. Finalmente arrivo a leggere i tuoi finali.
    Preferisco le favole alla fantascienza, ma questa volta devo dire che la mia preferenza va nettamente al secondo finale.
    Geniale la colonna sonora, ma sono d'accordo con Ivano: sentirla dopo la lettura, toglie un pochino di magia.
    Però, insomma, promosso a pieni voti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Squitty,

      ti ringrazio per i complimenti e per aver provato l'esperimento.
      Come detto ad Ivano, mi perfezionerò per un'eventuale prossima volta :P

      PS: beata te che sei riuscita a fare il giro dei blog con i finali, io sono indietrissimo T_T

      Elimina