venerdì 18 dicembre 2015

Segnalazione: "I libri degli incubi" di Sergio L. Duma



TitoloI libri degli incubi
AutoreSergio L. Duma
EditoreTeomedia
Pubblicazioneottobre 2015
Pagine233
Versione digitale4,99 € (Teomedia)


Sinossi: Ragazzine scomparse in un centro commerciale, strani giochi da tavolo con omicidio, ristoranti per cannibali, San Giovanni Battista che ascolta i Death In Vegas con il walkman, demoni seducenti che insidiano sacerdoti, bizzarre prostitute, pornostar coinvolte in brutte situazioni. Sono solo alcuni dei personaggi protagonisti della nuova raccolta di racconti di Sergio L. Duma pubblicata da Teomedia. Ordinabile dal sito della casa editice, da Amazon e dagli altri store online.

Dall’introduzione di Francesco Corigliano:
Incubi, visioni tormentose che ci angosciano nei sogni più profondi e bui; ma anche ossessioni, terrori, immagini che ci perseguitano alla luce del giorno aprendo squarci inquietanti nella serena e controllabile luminosità del giorno. Di tutto questo scrive Duma, nei suoi Libri degli incubi: storie che giungono per far tremare le sicurezze del quotidiano, e per far emergere dai luoghi più rassicuranti – centri commerciali, bar, ristoranti, scuole e strade – i fumi dell’allucinazione e le fiamme dell’inconscio umano, in una discesa tra le alcove più recondite e morbose della società e della realtà. Così, tra bambine scomparse, cannibali buongustai, prostitute eterodosse e artisti dalle tecniche particolari, il lettore è trascinato in una sequenza martellante di scene macabre, grottesche, conturbanti nel loro orrore sempre carnale e pulsante, come in un lungometraggio dai fotogrammi traballanti in cui, tra le macchie della pellicola guasta, s’intravedono spettri dell’animo che non avremmo mai creduto nostri. E proprio ad un certo immaginario cinematografico Duma strizza l’occhio, con titoli che richiamano tutto un universo pulp (quando non d’exploitation) e che stuzzicano pungolandolo il lettore; ma guai a credere di trovarsi ancora una volta davanti alla solita storia, al solito film. Qui il regista sorprende, cambia il montaggio, taglia in abbondanza - e non soltanto le scene – per mettere su uno spettacolo di qualità, che non mancherà di accompagnare gli spettatori nella vita fuori dal libro, nei ricordi e, perché no? negli incubi.


Autore: Sergio L. Duma è nato e vive a Galatina (Lecce). Si occupa di Letteratura Inglese e Americana, ha insegnato Letteratura Angloamericana nel Corso di Scienze della Comunicazione dell’Università del Salento e si ritiene influenzato dalla corrente letteraria Avant-Pop. Ha pubblicato racconti per Besa EditoreConiglio EditoreGiulio Perrone EditoreEF Edizioni, il romanzo Tempi Terribili (Libro Aperto International Publishing, 2012), la raccolta di racconti Il Mondo dei Sogni (Teomedia, 2014) e i romanzi Isteria.Com (Inspired Digital Publishing, 2015 e Scorpio Baby Rose (Eretica Edizioni, 2015). Il romanzo Campo di Concentramento Senza Lacrime è in corso di pubblicazione con Panesi Editore. 



la nostra Libreria

17 commenti:

  1. A volte mi addormento con in mano un libro. Temo che se lo facessi leggendo "I libri degli incubi" di Sergio L. Duma, mi sveglierei nel cuore della notte e mi verrebbe la tentazione di guardare se c'è qualcuno sotto il letto... Ad ogni modo sarebbe un sogno fantastico...

    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente il libro terrebbe ben sveglia anche me XD E da come si presenta, non solo per inquietudine generata, ma anche perché mi pare parecchio avvincente *_*

      Grazie mille e buona serata ^_^

      Elimina
  2. Secondo me è il libro giusto per le vacanze almeno mi farà sembrare meno macabro l'incubo di queste ultime che per me è il massimo.
    Scherzi a parte che poi scherzi non sono, intrigante quanto mai questo libro e ti dirò lo cercherò disperatamente ..chissà che strane voglie mi farà venire in quest'atmosfera sdolcinata natalizia...ahahahha
    Sto sempre scherzando, ma non sul libro.
    Intrigante davvero.
    Bacio notturno mia cara Glò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella, il libro di Sergio potrebbe essere un ottimo antidoto alle prossime festività XD Sai che anche io non ne vado pazza! Meno male che ho la lettura, una grande passione ^_^
      Ricambio e a presto :D

      Elimina
    2. Mia cara Glo' e anche caro Menestrello non spaventatevi se non vedete per il momento i follower nel mio blog, ma ho dovuto farlo perchè sparivano con una velocità vertiginosa...
      Per ora è così, ma io ci sarò sempre e spero pure voi, in attesa di qualche buona nuova....altrimenti devo chiudere il blog.
      In attesa di darvi buone notizie ,un bacio notturno!

      Elimina
    3. Mi dispiace che tu abbia anche questi problemi. Ho letto qui http://websulblog.blogspot.it/2015/12/problemi-tecnici-sulla-piattaforma.html che dovrebbe essere un problema tecnico. Invece di chiudere, al massimo un periodo di "ferie" in attesa che tutti si risolva.
      Buona serata ^^

      Elimina
  3. Mi unisco al club. Nel cinepanettone di Miki Moz ho richiesto il ruolo di attivista anti-natale ^_^

    Comunque un libro per un auto-regalo l'ho rintracciato lo stesso in libreria. Non dico qual è per segreto professionale: potrebbe anche scapparci un post al ritorno dalle feste ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai il misterioso :O Proprio come pare essere questa nuova fatica di Duma!
      Ciao Ivano e grazie ^_^

      Elimina
  4. Grazie della segnalazione e, già che ci sono, auguro a tutti Buone Feste!
    Sergio L. Duma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sergio, un piacere averti qui ^_^ E ospitare i tuoi libri, ovviamente!
      Ricambio gli Auguri da parte di tutti noi de la nostra Libreria e a presto^_^

      Elimina
    2. Grazie a te e altrettanto, Sergio! ^_^

      Elimina
  5. Non è il libro per me. Di incubi ecc... ne ho già abbastanza nella vita reale ahahahah
    Un abbraccio ragazzi.

    RispondiElimina
  6. Interessante... mi ricorda qualcosina di mio... :P

    RispondiElimina