lunedì 20 febbraio 2017

Segnalazione: "Fore morra" di Diego Di Dio


Titolo: Fore morra
Autore: Diego Di Dio
Editore: Fanucci (Timecrime), collana Collana Narrativa
Pubblicazione: febbraio 2017
Pagine: 320
Cartaceo: € 12,90versione digitale: € 4,99 Fanucci e principali e-shop

Diego Di Dio ha talento. Scrive frasi taglienti come proiettili sparati ad altezza uomo. Il ritmo è cinematografico. Narra storie di vendetta e di denuncia sociale. 
Barbara Baraldi

Realistico e tormentato come Gomorra, esagerato e violento come Kill Bill.
Cristiana Astori

Sinossi
Alisa e Buba sono due sicari. Entrambi sono professionali, spietati, ben noti nell'ambiente. Lavorano insieme, ma non potrebbero essere più diversi. Buba è un uomo possente, maniacale, una perfetta macchina di morte dal passato ambiguo e oscuro. Alisa è una sopravvissuta. Si porta dietro il fardello di un'infanzia trascorsa tra violenze e angherie, tra abusi e povertà: è cresciuta ai margini di una società feroce e impietosa. Quando viene commissionato loro l'omicidio di un piccolo camorrista, scoprono che si tratta di una trappola architettata da un uomo potente e determinato, chiamato "il boss", e di cui si sa una cosa sola: il suo obiettivo è catturare Alisa, catturarla viva. Andando a ritroso nella memoria, esplorando i tormenti e le violenze subite nella sua vita, Alisa dovrà capire chi si nasconde dietro la grande macchinazione congegnata ai suoi danni. Lei e Buba dovranno addentrarsi tra i quartieri di Napoli e negli antri bui della mente umana, per scoprire quanto profondo e devastante possa essere l'odio di un uomo tradito.

Fore morra: fuori dalla camorra. Come proiettili impazziti, con tutti e con nessuno.


Diego Di Dio è nato nel 1985. Con un trolley sempre appresso ha vissuto a Procida, Napoli, Roma, Formia. Laureato in giurisprudenza, in seguito ha fondato l'agenzia letteraria Saper ScrivereHa pubblicato, con il Giallo Mondadori, i racconti I dodici apostoli, Il canto dei gabbiani (menzione d’onore al Gran Giallo Città di Cattolica) e L'uomo dei caniHa vinto, per due volte, il premio Writers Magazine Italia, con i racconti C'è ancora tempo e Il trampolinoHa vinto, inoltre, il Nero Premio e il premio Mario Casacci (Orme Gialle). Ha pubblicato, con la Delos Digital, i racconti thriller Scala reale e La bambina della pioggia. Fore morra è il suo primo romanzo.


la nostra Libreria

21 commenti:

  1. Interessante, grazie per la segnalazione

    RispondiElimina
  2. Direi che si presenta come assai interessante.
    Potrebbe diventare la sceneggiatura di un film.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luz, anche a me, leggendo la sinossi, ha fatto la stessa impressione ^^ Una buona trama e l'autore presenta una biografia interessante!
      Grazie e buona serata!

      Elimina
    2. Io allora aspetto che esca al cinema. No, dai scherzo... è solo che non sono sicuro che sia nelle mie corde una storia di vita e malavita.

      Elimina
    3. Praticamente abbiamo deciso che si deve trarne un film XD Mica male!
      Capisco le perplessità quando una storia non è troppo nelle nostre corde, del resto abbiamo da leggere vagonate di libri, si deve pur selezionare ;)
      Io sono incuriosita dal "mistero" che leggo tra le righe della sinossi *__*
      Ciao e grazie! ^^

      Elimina
    4. TOM, a volte più che il "cosa" conta il "come". Anzi, è sempre così. :)

      Elimina
  3. Anche questo giovane autore un bel curriculum: complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di tutto rispetto, veramente!
      Grazie Marina a presto ^_^

      Elimina
  4. Risposte
    1. Grazie Nick! ^_^ Buona serata e ci rileggiamo presto da te!

      Elimina
  5. Ke tue segnalazioni sono sempre da prendere in considerazione. Intanto annoto anche questo libro. Abbraccio Glò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mariella! Ispira parecchio questo titolo *__*
      Un abbraccio a te ^_^

      Elimina
  6. Il nome non mi era nuovo e infatti alcuni fa abbiamo partecipato assieme a un'antologia. Quello di Di Dio era il primo racconto (molto originale) di quell'antologia e mi era anche piaciuto molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai! :O E il titolo, ti va di scriverlo (dell'antologia, del tuo racconto)?
      Tu non sei un lettore che si accontenta, quindi ottima cosa!
      Grazie Marco, a presto ^^

      Elimina
    2. Horror Storytelling (2014, Watson Edizioni), con:
      Il Nono Cerchio (Diego di Dio)
      Dolce Mojo (Marco Lazzara)
      e altri.

      Elimina
  7. Ciao ragazzi, scusate l’intrusione.
    Non ricordavo di aver condiviso l’antologia con Marco (c’erano molti autori), ma ricordo con piacere di aver contribuito a uno dei primi progetti della Watson.
    Sono contento che la segnalazioni vi interessi. “Fore morra” è dialetto avellinese, e significa “fuori posto, fuori dalla camorra”. La quarta di copertina si concentra molto sulla storia criminale e di camorra anche se in realtà – cosa che molte lettrici hanno recriminato alla sinossi, poco chiara – "Fore morra" è più la storia di una donna, Alisa, che nasce e cresce in quell’ambiente.
    Un abbraccio a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto Diego! Nessuna intrusione, anzi a noi fa sempre piacere se l'autore interagisce in prima persona ^^
      Grazie anche per la precisazione sulla sinossi, la tua aggiunta mi pare fondamentale :O Avevo intuito che la storia fosse qualcosa di differente rispetto alla classica versione "criminale", e tu ne dai conferma.
      A rileggerci e ricambio/amo l'abbraccio ^^

      Elimina
  8. Risposte
    1. Bene, ne siamo contenti! ^^
      Grazie e buona serata!

      Elimina