mercoledì 31 maggio 2017

Insieme raccontiamo - Maggio 2017


Nuovo spunto e incipit di Pat del blog myrtilla's house: per questa volta, ci lasciamo ispirare da una bellissima melodia...
...siamo sicuri? o.O

Incipit:
Stava affettando la cipolla per il ragù. La radio accesa a tenerle compagnia. Canticchiava sottovoce così come era capace, stonata e storpiando le parole inglesi.
Quasi a tradimento, dopo il mitico Elvis e il suo IN THE GHETTO, nell'aria si diffuse la voce roca e potente, inconfondibile, di Louis Armstrong.
Le note e le parole di WHAT A WONDERFUL WORLD entrarono nella cucina e dentro di lei.
Si fermò col coltello a mezz'aria come colpita da un pugno.
Come è bello il mondo… ma era bello davvero?

Il finale di PG:
Non ebbe il tempo di dar seguito al suo pensiero che 2 mani forti le bloccarono le braccia.
"È tornata la GIOIA DELLA CASA!!!"
"Figlio di buona donna! Quante volte ti ho detto di non arrivare di soppiatto e urlarmi nelle orecchie?", tuonò brandendo la lama come fosse la Stella della Senna.
"Dai mà, chi vuoi che sia?"
"Non è un buon motivo per farmi venire un infarto e morire di paura!"
"Esagerata! Ma la colpa è di 'sta musica deprimente che ti ascolti. Aspetta che ti rallegro io la giornata!"
Lo guardava mentre si avvicinava saltellando al notebook e iniziava il suo solito furioso pigiare sui tasti e sul mouse, tamburellando con le dita sul tavolo quando l'attesa diventava per lui eccessiva, e ribadendo per l'ennesima volta che era ora di cambiare quel vecchiume. Lui aveva il suo, veloce e performante, lontano da casa, come il resto della sua vita. Ormai aveva passato più tempo fuori che con i suoi genitori. Cosa normale, alla soglia degli anta, però...
Lui lo sapeva, e forse anche per questo, nei brevi periodi di permanenza, approfittava per fare il matto.
"Dai mà, vieni qua che ti insegno 'sta cosa con la mano."
"E chi cucina?"
"Daiiiiiiiiiiiii! Facciamo in fretta, tanto è facile!"
La trascinò davanti al monitor tirandola per la maglia e la mise in posizione per eseguire le mossette di quello strano gruppo.
"Vedi? Dai! A ritmo! Forza con quella manina!"
Mentre si prestava a questa tortura, una delle tante quando c'era lui, la mente tornò per un istante alla quiete prima della tempesta: ma il mondo era bello davvero?
Sorrise e potè solo rispondere: "A-I-SHI-TERUUUUUUU"



Il finale di Glò:
Parliamone, cioè... Prendiamo i social, vabbè che ora son qui ad affettare cipolla, rigorosamente coi guanti in lattice, ché a toccare il cibo, ma proprio no... Sì, i social... quand'è stato, ieri o ier l'altro?

Beh, tutto un pubblicare post sulla giacchetta da 50mila della BarbieMelania, pareva uno schiaffo alla miseria. Poi però uno si ferma e pensa che ok, il buongusto lo si ha o meno, ma che una che è la first lady, 'sti stracci se li può permettere, così risolleva pure l'economia.
Sempre che li abbia pagati.



Poi però vedi il first gentleman del Lussemburgo e ti convinci che lo stile non ha genere, come ogni cosa.

Sì vabbè Louis, er ber mondo dei potenti... mo' cambio stazione và.

Questo il tutorial - facile facile, signora mia - per la giacchetta:
P.S.: nessuna Melania è stata maltrattata per realizzare questo finale, è una donna bellissima, si fa per giocare. Però non ha un grande stile, diciamocelo ^_^


35 commenti:

  1. ahahahahahhahaha fanciulli mi fate morire!!!

    PiGreco... quel bambinone quarantenne lo conosci per caso????
    Glò... hai fondato l'associazione a difesa delle Melanie????
    ahahhahahahahahaha
    Grazie ragazzi! Siete troppo forti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma poraccia lei, non vorrei le venissero dei complessi, ok no ha azzeccato l'outfit, ma mica può pensare a tutto ^_^
      P.S.: aveva anche la pochette coordinata, tuuuuutta un fiore ^_^

      Grazie a te Pat, come sempre sei una forza! ;)

      Elimina
    2. Pat :D
      Diciamo che il mio racconto potrebbe essere autobiografico, potrebbe eh :P

      Elimina
    3. PiGreco ti confesso che non so da dove mi sia arrivata una simile idea.. balzana.. proprio non so ahahhahahhahahaha

      Elimina
    4. Glò, poraccia?????????????? Noi piemontesi la definiremmo barotta (modo elegante per dire ... ehm... poco elegante) ma poraccia... però forse tutto sommato... ma tu ci pensi doversi sopportare a letto quel coso col gatto mmorto in testa?????
      Oddio! Pauraaaaaaaaaaaaaaa!!!!

      ps sì, ho capito. Lui è vagabondo ma magari ogni tanto si ricorda pure di lei... brrrrrrrrrrrrr

      Elimina
    5. Alle mamme non si può nascondere nulla :P

      Elimina
    6. Vedi che poraccia, almeno un pochetto, la è, Melania nostra? XD Mi hai suggerito un'immagine raccapricciante circa la loro possibile intimità XD

      Elimina
  2. Bello l'incipit e che fior di colonna sonora!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco! XD In questa occasione ci siamo lasciati andare, come hai potuto constatare!
      Gli incipit di Pat, la creatrice e promotrice del meme Insieme raccontiamo, sono sempre un'occasione per divertirci tutti insieme, ma questa volta ha sfoderato dei brani meravigliosi *_*
      Ciao! (se ti volessi aggregare al gioco, trovi i dettagli sul blog linkato in apertura) :D

      Elimina
    2. Ciao marcaval e grazie per l'apprezzamento ^_^

      Elimina
  3. :-D La casalinga coatta e anti-Trump che cambia canale per ascoltare i Sex Pistols è geniale!
    Ma la virata nippofila di PG mi conquista il cuore, a me e a quei fortunati pochi che guardano NHK International e sanno quale fenomeno virale ci sia dietro il J-pop ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se consideri che, a quanto ho potuto constatare negli anni, le sigle degli anime sono tutte a quel livello (a volte anche molto di più :P) è spiegato il tutto :D ho visto (non dal vivo, purtroppo) concerti che ai nostri artisti da stadio fanno un baffo!

      PS: la OP eseguita live è di Sousei no aquarion, consigliato :P

      Elimina
    2. Ola, Ariano! XD Per la casalinga ho preso spunto da me stessa, dai delirioni sociali e dalla fissa attuale per i Sex Pistols (ogni tanto cado in loop per qualche gruppo XD). Grazie mille ^_^

      Per la nippofilia... sarebbe da inventarci qualcosa...
      Ciao e buon ponte!

      Elimina
  4. :-D :-D :-D A quanto vedo l'inserimento del brano di Satchmo come variante ha prodotto delle sorpresone.
    PG, mi ero assolutamente persa La Stella della Senna!
    Glò, come dice la saggezza popolare La classe non è acqua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristina, mi dai il "la" per spendere 2 paroline sull'anime in questione, alla maniera del forse non tutti sanno che:

      - in Italia è arrivato con un titolo "inventato" (Il tulipano nero) per approfittare di omonimie celebri. Solo di recente (circa 20 anni dopo) detto titolo è stato "completato" con la doppia dicitura
      - è precedente all'anime di Lady Oscar, ma a noi stivalioti piace fare le cose al contrario e quindi fu trasmesso dopo

      Ce ne sarebbero altre di curiosità, magari la prossima volta :P

      Elimina
    2. Satchmo ha sortito effetti stranissimi su molti di noi XD Soprattutto chez Ivano, dove pare si sia manifestato! XD

      Cristina, ma non è che allestiamo un laboratorio sartoriale e ci cuciamo la "giacchetta"? :D
      Ciao e grazie ^^ Buon ponte!

      Elimina
    3. PiGreco: sìsì, aspetto con ansia altre curiosità sulla Stella della Senna.
      Glò: il ponte è ormai trascorso, e a questo punto buona settimana!

      Elimina
  5. Aishiteru?
    Beh, Paolo, almeno non era Despacito... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una parolina "semplice" ma dal grande significato ;)

      Come immaginerai, non sono proprio un fan dei tormentoni estivi, cerco, per quanto possibile, di evitarli. Aggiungici che la radio non è mia amica, sono abbastanza salvo, non del tutto però :P

      Elimina
  6. Risposte
    1. Grazie Cavaliere, sono contento ti siano piaciuti :D

      Elimina
    2. Ciao Cavaliere, ci siamo divertiti parecchio con i nostri finali :D
      Grazie e buon ponte ^_^

      Elimina
  7. PiGreco, ma sei tuuuuuu! :D :D io ti ho visto rompere le scatole a tua mamma, portarla davanti al computer, stonarle la testa con la musichetta giapponese. (non mi fucilare se l'ho chiamata musichetta). Bella continuazione, fresca e divertente. ;)

    E tu, Glò, sei unica: fuori dagli schemi della narrazione classica e un po' scontata, direi. Mi sono divertita. E quella giacca di Melania MIODDIO! Ahahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marina :D

      ebbene sì sono proprio io :P e aggiungo di più: tutto quello descritto è successo realmente! La mia dispettoseria urlante e di soppiatto è all'ordine del giorno quando rientro a casa dai miei, mentre la parte relativa alle mossette con la mano è stata una delle mie strambe iniziative durante la "quiete" delle feste natalizie coi parenti, con tanto di prova video che coinvolge, oltre mamma, anche zie e cugini :D

      Elimina
    2. Marina carissima, ma che pischello il Pg? ^_^ Caruccio!

      Anche tu vuoi partecipare al laboratorio sartoriale con me e Cristina, per realizzare la nostra giacchetta? XD
      Grazie, mi hai fatto un complimentone! *__*

      Elimina
  8. Risposte
    1. Grazie mille per i complimenti e piacere di fare la tua conoscenza, Giuseppe :D

      Ricambio i complimenti dicendoti che ho trovato il tuo finale davvero molto intenso.

      PS: sono andato a farmi i "fatti tuoi" sul tuo sito e una domanda mi attanaglia... sei stato a Vasto? O.o

      Elimina
    2. Ciao Giuseppe! Onorata che ti sia piaciuto anche il mio scherzo XD
      Ho letto il tuo finale nel riepilogo da Pat, molto sentito e drammatico, oltreché originale!
      Grazie mille ^^

      Elimina
  9. Braverrimi! *_* Gli incipit di Myrtilla sono belli tosti. Le vostre storie finiscono in modo divertentissimo, poi mi è piaciuto un sacco che abbiate deciso di virare dalla radio al pc, introducendo le immagini e assestando la narrazione nel "qui, adesso". Una "sciura" che si commuove con la spavalderia del figlio che le propone "Aishiteru" e l'altra, che "surfeggia" indispettita tra le pagine dei social, un video dei Sex Pistols (giustamente), e il tutorial... Applausi! 👏👏👏

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Clementina :D

      Sì, gli incipit di Pat sono sempre molto stimolanti, bisogna darsi da fare, una volta avuta l'illuminazione :P

      E grazie per gli applausi ^_^

      Elimina
    2. Ciao Clementina! ^_^ La mia sciura forse si salverà grazie al punk! XD
      Grazie mille per gli applausi *_*

      Tu non hai ancora partecipato (non mi pare, ma sai che frequento il tuo bellissimo spazio da poco!)? Se così fosse... è un invito per i prossimi appuntamenti con gli incipit che la mente di Pat elaborerà :D Preciso che la partecipazione è sempre libera, graditissima e non vincolante ^_^
      Grazie ancora e buona serata!!!

      Elimina
  10. UAHUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHA..... IO VI ADORO! Entrambi!
    In primo luogo, spero di invecchiare e ritrovarmi un figlio che mi sottopone a trattamenti antiantiquato ogni volta che se ne presenterà occasione... :D :D :D...

    E poi e poi, cara Glò TI SEI SUPERATA! Ahahahahhahahaha... sul tutorial stavo con le lacrime agli occhi...

    Che dirvi, al fine di tutti i finali due risate ci stavano tutte! E a me, fatemene una colpa, ma ridere mi piace un casino :P

    THANKS!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Regina!

      È bello suscitare sensazioni positive, e la cosa è stata reciproca :D

      Per quanto riguarda il figlio dispettoso, dovresti parlarne con la mia mamma per esserne davvero sicura :P

      Elimina
    2. Ciao Irene, carissima! ^_^ Anche qui gradiamo molto ridere e un po' di leggerezza, visto che il blog per sua natura ha una connotazione "seriosa", non per i toni che utilizziamo ma per materia stessa :P ...quindi secondo te, che ci facciamo scappare l'occasione fornita da giochini vari per fare i pazzerelli? ^^ NO! :D

      Grazie mille per aver apprezzato ed esserti divertita con noi, ti aspetto al laboratorio sartoriale per realizzare la nostra giacchetta :D

      Elimina