mercoledì 30 novembre 2016

lunedì 21 novembre 2016

martedì 15 novembre 2016

Libro:"Per uccidermi del tutto ci vuole molto più veleno" di Roberta Marseglia


Titolo: Per uccidermi del tutto ci vuole molto più veleno
Autore: Roberta Marseglia
Edizione letta: lulu.com, 2015 pagine 45

Dalla quarta di copertina:
«Per molte persone mostrarsi fragili e indifese è un un imperdonabile segno di debolezza. Non lo è per Roberta, autrice di questo libro, che esibendo i suoi sentimenti, ne fa un punto di forza per condividere la vita con una compagna molto invadente: la glicogenosi. Una malattia che ha scelto, tra tante, proprio lei nata il 5 maggio! Un giorno famoso nella letteratura per la bellissima ode scritta da Alessandro Manzoni e dedicata a Napoleone Bonaparte. E, come Bonaparte, anche Roberta combatte ogni giorno le sue battaglie per scrivere la sua storia.
Sono nata in una bellissima giornata di maggio. 40542 giorni esatti dopo la morte di Napoleone, quel 5 maggio di cui scriveva Manzoni [...] Forse era scritto nelle stelle che 40542 giorni dopo sarebbe nata lei: "Robertina".»

martedì 8 novembre 2016

Libro: "Il Settimino" di Fabrizio Borgio


Titolo: Il Settimino
Autore: Fabrizio Borgio
Edizione letta: Acheron Books, 2016 pagine 316
Versione cartacea: € 12,76 (Acheron Books)
Versione digitale: sui principali stores (epub, kindle)

"Succede che due blogger, distanti centinaia di chilometri, inizino la lettura dello stesso libro, lo stesso giorno e quasi alla stessa ora. Nessun accordo, nessun patto. Due eventi che avvengono in contemporanea e connessi tra loro. Se non fossero casuali si potrebbe parlare di sincronicità, e se il romanzo non parlasse di fenomeni paranormali, invocheremmo il caso. Così fosse, Glò e il sottoscritto (Diego) avrebbero volentieri evitato il profondo brivido di ghiaccio che li ha colti (contemporaneamente?) quando hanno scoperto d'essere stati coinvolti in questa strana coincidenza.
Per questo motivo e per completare il cerchio sincronico, abbiamo pensato di pubblicare in contemporanea le impressioni derivate dalla lettura de Il Settimino di Fabrizio Borgio."

Una bellissima introduzione a questo post, dedicato a Il Settimino, scritta da Diego del blog Silverfish Imperetrix: QUI trovate la sua recensione!
Questi, a mio parere, sono gli aspetti belli che danno un senso in più alla blogosfera, che non dovrebbe essere un mondo autoreferenziale e che spesso, infatti, riserva spazi di vero scambio.

martedì 1 novembre 2016

Glò thinking - Vita e Arte in Mark Rothko (Parte II)


Dopo aver percorso a grandi tappe l'evoluzione del percorso artistico di Rothko a ridosso degli anni '60, in questa seconda parte ci concentreremo sulla fase che si apre proprio con la commissione per il Four Seasons da parte della Seagram (vedi post precedente).

Dai difficili inizi degli anni'30, in un clima di crisi generale e dunque di estrema povertà per gli artisti, tra 1954-'57 il prezzo delle opere di Rothko triplica: i musei più importanti, così come i collezionisti d'arte moderna, devono avere almeno un suo quadro, da affiancare a un de Kooning o a un Pollock.
Quando nel 1958 arriva la proposta da parte della Seagramnel 1958, Rothko è dunque ormai un pittore affermato e famoso: la realizzazione di una serie di dipinti di grandi dimensione (da condizione del contratto stipulato) che domineranno la sala del lussuoso ristorante gli sembra una sfida e al contempo un'occasione per lui come artista.